Settembre 2017
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
Settimana 35 1 2
Settimana 36 3 4 5 6 7 8 9
Settimana 37 10 11 12 13 14 15 16
Settimana 38 17 18 19 20 21 22 23
Settimana 39 24 25 26 27 28 29 30

Corsi in calendario

Non sono ancora presenti eventi

Galleria video

Galleria fotografica

Le nostre aule

Laboratori

Laboratorio teatrale

Campo prove

Centro addestramento

Live stream

Dipartimento ricerca

Sedi Eraclitea Point

Piattaforma e-learning

Accreditamenti

Eraclitea point

Collana editoriale

Paga il tuo corso

Iscriviti ai nostri corsi

bag.png

_______

formazione.png

Aggiornamento obbligatorio D.lgs. 81/08 e s.m.i. ex D.lgs. 494/96


CORSO DI FORMAZIONE PER L’AGGIORNAMENTO DEL COORDINATORE PER LA PROGETTAZIONE E L’ESECUZIONE NEI CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

D.lgs. 81/2008 (Testo Unico Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro)

Erogabile in modalità e-learning come previsto dal D.lgs 81/08 Rev. Settembre 2015, art. 98, comma 3


SETTORE DI ATTIVITA’

AGGIORNAMENTO FORMATIVO OBBLIGATORIO DI FIGURE PROFESSIONALI OPERANTI NEL SETTORE DELLA SICUREZZA NEL LAVORO PER I CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI – D.Lgs. 81/2008 TITOLO IV ALLEGATO XIV - Erogabile in modalità e-learning secondo il D.lgs 81/08 Rev. Settembre 2015, art. 98, comma 3


CONTENUTI DIDATTICI

Quelli previsti dall’allegato XIV del D.Lgs. 81/2008 e di seguito descritto.


PROFILI NORMATIVI

Con il D. Lgs. 81 del 9 aprile 2008, cosiddetto Testo Unico Salute e Sicurezza sul Lavoro entrato in vigore il 15 maggio 2008, si riforma interamente il quadro legislativo relativo agli adempimenti procedurali, tecnici,formativi, pecuniarie penali in merito al “sistema sicurezza”.

Con riferimento alla formazione della figura professionale del “coordinatore per la progettazione e per l’esecuzione dei lavori nei cantieri” il nuovo provvedimento introduce una novità sostanziale: “l’aggiornamento quinquennale”. Inoltre, tutti coloro che hanno conseguito l’attestato abilitante prima dell’entrata in vigore del nuovo testo unico, dovranno dimostrare di aver frequentato corsi di aggiornamento in materia di sicurezza cantieri per almeno 40 ore complessive.


DESTINATARI DEL CORSO DI AGGIORNAMENTO

- Coordinatori della sicurezza già abilitati all’esercizio professionale ai sensi degli ex artt. 10 e 19 del D.Lgs 14 agosto 1996 n° 494 da più di 5 anni e che devono dunque ottemperare all’obbligo normativo di aggiornamento quinquennale.

- Coordinatori della sicurezza di più recente abilitazione interessati ad anticipare l’aggiornamento professionale quinquennale obbligatorio.

- Progettisti, Direttori dei Lavori e Responsabili del Procedimento (RUP), interessati ad acquisire competenze in materia di Sicurezza e salute dei lavoratori alla luce dei nuovi adempimenti previsti per le funzioni da loro esercitate.


OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO VERRANNO AGGIORNATI I SEGUENTI TEMI:

La legislazione di base in materia di sicurezza e di igiene sul lavoro e norme europee

La normativa contrattuale inerente gli aspetti di sicurezza e salute sul lavoro

La normativa sull’assicurazione contro infortuni sul lavoro e le malattie professionali Le norme di buona tecnica

Le direttive di prodotto

Il Testo Unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (Titolo I)

I soggetti del Sistema Prevenzionale: compiti, obblighi, responsabilità civili e penali

La legge quadro in materia di lavori pubblici ed i principali decreti attuativi

La disciplina sanzionatoria e le procedure ispettive

Rischi di caduta dall’alto

Ponteggi ed opere provvisionali

L’organizzazione in sicurezza del Cantiere

Gli obblighi documentali da parte dei committenti, imprese, coordinatori per la sicurezza

Le malattie professionali ed il primo soccorso

Il rischio elettrico e la protezione contro le scariche atmosferiche

Il rischio degli scavi, nelle demolizioni, nelle opere in sotterraneo ed in galleria

I rischi connessi all’uso di macchine e attrezzature di lavoro

Apparecchi di sollevamento e trasporto

I contenuti minimi del piano di sicurezza di coordinamento (PSC)

I contenuti minimi del piano sostitutivo di sicurezza (PSS)

I contenuti minimi del piano operativo di sicurezza (POS)

I criteri metodologici per l’elaborazione del POS, del PSC

L’integrazione con i piani operativi di sicurezza ed il fascicolo dell’opera

L’elaborazione del piano operativo di sicurezza

L’elaborazione del fascicolo dell’opera

L’elaborazione del PIMUS (Piano di Montaggio, Uso, Smontaggio dei ponteggi)

La stima dei costi della sicurezza

Teorie e tecniche di comunicazione orientate alla risoluzione di problemi e alla cooperazione

Teoria di gestione dei gruppi e leadership

I rapporti con la committenza, i progettisti, la direzione lavori, gli R.L.S.

Esempi di Piano di Sicurezza e coordinamento, esempi di Piani Operativi di Sicurezza e di Piani Sostitutivi di Sicurezza

Esempi e stesura di fascicolo basati sugli stessi casi del Piano di Sicurezza e Coordinamento

Simulazione sul ruolo del Coordinatore per la Sicurezza in fase di esecuzione

 

I CONTENUTI DELLE ATTIVITA’ FORMATIVE

La legislazione in materia di Sicurezza del Lavoro

Le normative introdotte dal D.Lgs. N. 81/2008 su il riassetto e riforma delle norme vigenti in materia di salute e sicurezza dei lavoratori:

Titolo I – Principi comuni

Titolo II – Luoghi di lavoro

TitoloIII – Attrezzature di lavoro e impianti e attrezzature elettriche.


La legislazione in materia di Sicurezza del Lavoro

La legislazione di base in materia di sicurezza e di igiene sul lavoro

La normativa contrattuale inerente gli aspetti di sicurezza e salute sul lavoro

La normativa sull’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali

Le normative europee e la loro valenza

Le norme di buona tecnica

Le direttive di prodotto


La legislazione in materia di Sicurezza del Lavoro

I soggetti del Sistema di Prevenzione Aziendale: compiti, obblighi, responsabilità civili e penali.

Il Titolo IV del D.Lgs. 81/2008

CANTIERI TEMPORANEI E MOBILI

Capo I Misure per la salute e sicurezza nei cantieri temporanei o mobili.


La legislazione in materia di Sicurezza del Lavoro – Il Titolo IV del D. Lgs. 81/2008

Le figure interessate alla realizzazione dell’opera: compiti, obblighi, responsabilità civili e penali

La valutazione dell’idoneità tecnico professionale delle imprese e dei lavoratori autonomi.

Gli obblighi del committente nei cantieri temporanei e mobili.

Rapporti e relazioni tra Committente/RUP Responsabile dei Lavori, Coordinatori, Impresa Affidataria, imprese esecutrici, lavoratori autonomi.


Il Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 Cantieri Temporanei e mobili

Il Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI

Capo II – Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro nei lavori in quota nelle costruzioni. Analisi delle novità legislative.

La legge quadro in materia di lavori pubblici ed i principali decreti attuativi


Il Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 Cantieri Temporanei e mobili

Il Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI

Capo II – Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro nei lavori in quota nelle costruzioni. Analisi novità legislative.

 

Il Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 Cantieri Temporanei e mobili

Il Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 CANTIERI TEMPORANEI O MOBILI

Capo II – Norme per la organizzazione del cantiere. Viabilità, servizi igienico assistenziali, uffici, ecc…

Analisi delle novità legislative.


Il Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 Cantieri Temporanei e mobili

Il piano di sicurezza e coordinamento. Analisi specifica dell’articolo 100 del D. Lgs. n.81/2008. Contenuti minimi di cui all’allegato XV. Piano sostitutivo di sicurezza.


Il Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 Cantieri Temporanei e mobili

Il rischio amianto nei cantieri.

Analisi della normativa di settore.

Legge n.257/92

D.M.06/09/1994

D.M.20/08/1999

D.Lgs. n. 81/2008 – Titolo IX – capo III.


Approfondimenti

Titolo V - VI del D. Lgs. 81/2008

Prevenzione incendi

Analisi della normativa sui dispositivi di protezione individuale.

Caratteristiche a scelta.

La normativa sulla movimentazione manuale dei carichi.

Obblighi e misure di prevenzione generali.

Titolo V del D.Lgs. n. 81/2008.

Cenni sulla normativa relativa ai lavori con videoterminali.

Titolo VI del D.Lgs. n.81/2008

 

Il Titolo IV del D.Lgs. 81/2008 Cantieri Temporanei e mobili - Approfondimenti

- Aspetti giuridici: sanzioni amministrative e penali

- Responsabilità del committente, responsabili dei lavori, CSE,CSP

- La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche.

- Recenti sentenze commentate


Valutazione dei rischi

Titolo VIII del D. Lgs. n. 81/2008.

Rischio rumore nei cantieri temporanei e mobili.

Analisi della normativa vigente. Rischio

vibrazioni nei cantieri temporanei e mobili.

Analisi della normativa vigente.


Approfondimenti: organizzazione del lavoro: ambienti di lavoro

- D.V.R. – D.U.V.R.I.

- Programmazione, pianificazione e progettazione dell’ambiente e delle attività di lavoro previste – Piano Operativo di Sicurezza

- Viabilità, spazi di lavoro e organizzazione del layout di cantiere: la progettazione del cantiere.


Approfondimenti: organizzazione del lavoro: ambienti di lavoro

- Aree di immagazzinamento e di stoccaggio: individuazione delle tipologie e dei criteri di deposito/stoccaggio dei materiali d’uso nei cantieri. La pianificazione degli approvvigionamenti.

- Illuminazione, igiene, ecc…caratteristiche e criteri di scelta degli apprestamenti igienicosanitari nei cantieri temporanei e mobili


Approfondimenti: organizzazione del lavoro: ambienti di lavoro

- Analisi e organizzazione di lavorazioni a rischio nel settore delle costruzioni: cementi armati, scavi

- I dispositivi di protezione individuale e collettiva: tipologia e criteri di scelta in relazione ai rischi individuati.


Approfondimenti: organizzazione del lavoro: ambienti di lavoro

- Cadute dall’alto

- Atmosfere esplosive

- Incidenti stradali

- Sistema di gestione della sicurezza e igiene

- I presidi medico-sanitari

- Tipologie e criteri di scelta in relazione all’ambiente di lavoro e ai rischi specifici individuati


Approfondimenti:

Titolo IX Capo I. protezione da agenti chimici.

Titolo X- esposizione ad agenti biologici.

Titolo IX- Capo II . protezione da agenti cancerogeni e mutageni.

Le malattie professionali in edilizia


Approfondimenti: cadute dall’alto

- Sistemi di assicurazioni contro le cadute. Dispositivi di protezione collettiva secondo la normativa vigente e le norme di buona tecnica

- Procedure operative per la riduzione del rischio: analisi dei comportamenti a rischio

- Formazione degli addetti ai lavori in quota.

- Verifiche periodiche delle macchine per il sollevamento e la movimentazione dei carichi

- Formazione e qualifica degli operatori

- Sistemi di imbracatura dei carichi

- Logistica e sicurezza: valutazione e scelta dei mezzi di movimentazione in relazione ai carichi e alle specificità del cantiere. La viabilità di cantiere


Approfondimenti: apparato sanzionatorio

L’apparato sanzionatorio previsto dal D.Lgs.n.81/2008.

L’applicazione del D.Lgs.n.758/94. l’istituto della disposizione e della diffida.

La sospensione dell’attività imprenditoriale.

Infortunio e mal. Prof. Analisi normativa INAIL


Approfondimenti: tecniche di comunicazione e gestione dei gruppi

Cenni su teorie e tcniche di comunicazione orientate alla risoluzione di problemi e alla cooperazione.

Teoria di gestione dei gruppi e leadership.

 

VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO FINALE

A fine corso è prevista una simulazione obbligatoria finalizzata a verificare l’apprendimento riferito ai compiti coerenti all’attività dei ruoli, oltre a test obbligatori a risposta multipla ed esame orale per una verifica sulle competenze cognitive relative alla normativa vigente. La commissione esaminatrice redigerà un apposito verbale che riporterà i risultati delle verifiche.


LA COMMISSIONE ESAMINATRICE

La commissione sarà formata da due docenti e dal direttore del corso.


ATTESTATI

Nominali, rilasciati successivamente alla verifica della completa frequenza al corso e a seguito della validazione dell’apprendimento.


DURATA

n. 40 ore + ore di verifica e valutazione dell’apprendimento.


SEDE DEL CORSO: Catania, Viale della Libertà n. 106 oppure ON LINE


Verifica finale Prove scritte e/o orali

 

Contatto


CONTATTACI PER AVERE ULTERIORI INFORMAZIONI


 
regione-sicilia.png
contat.png

lopgo-albo-formatori.png

ALCUNI NOSTRI CLIENTI


CONTATTI




Indirizzo: Viale della Libertà 106, 95129 Catania
Tel: +39 095 449778
Fax: +39 095 2246113
segreteria@eraclitea.it
eraclitea@pec.it

Copyright © Sicurezza e Formazione | Partita IVA 04255790877 | Privacy Policy